Il talento basta per diventare un calciatore professionista?

Questa è una delle domande più ricorrenti tra gli aspiranti professionisti del mondo del calcio.

I campi di tutta Italia sono pieni di talenti e potenziali crack, ma solo uno su 4.000 tra quelli che iniziano a giocare a calcio, arriverà a calcare i campi di serie A.

Come è possibile? La risposta è che il talento da solo non basta!

Siamo portati a credere che le doti tecniche con cui un ragazzo nasce siano l’unico parametro per valutare un potenziale campione.

Non è così e la storia lo dimostra.

Non fraintendermi: il talento conta eccome, Messi è diventato il calciatore più forte del mondo perché è nato per giocare a calcio.

A 10 anni scartava gli avversari molto più grandi di lui come fossero birilli.

Ma per ogni Messi che arriva al Top, ci sono decine e decine di giocatori diventati famosi e importanti nelle loro squadre senza avere spiccate doti  innate.

E allora come sono diventati professionisti questi calciatori?

Semplice, con grandi doti atletiche e  attitudine caratteriale.

Queste due doti che ti ho appena descritto sono “allenabili”: oggi il prototipo del calciatore è un professionista attento all’alimentazione, che conduce  una vita esemplare fuori dal campo e molto prestante dal punto di vista atletico.

Il talento  è un aspetto importante ma NON determinante.

Pensiamo un attimo alla squadra campione d’Italia degli ultimi anni:

Chiellini è un giocatore straordinario, ma non si può dire che abbia talento (non ce ne voglia Giorgione), lo stesso si può dire di Sturaro, pedina apprezzatissima da Allegri quando il gioco si fa duro.

In attacco gode di  grande considerazione un giocatore come Mandzukic, fisico possente,  grinta e sacrificio al servizio della squadra, ma non certo un giocatore che ti fa stropicciare gli occhi con le sue giocate di classe.

Tu che tipo di giocatore sei?

Se non hai le qualità di Messi (ed è molto probabile che tu non le abbia) devi lavorare sulle doti atletiche e sul tuo carattere: devi crescere in queste due caratteristiche perché è su quei parametri che viene fatta la selezione tra chi arriverà a giocare in Serie A e chi guarderà le partite sul divano pensando tra se e se “potevo esserci io…”

Inizia da qui: ordina il libro “Uno su mille ce la fa” , all’interno del quale trovi tutti gli esercizi atletici e tecnici per misurare le tue attuali performance e avvicinarle a quelle dei grandi campioni.

Se non sei ancora dentro i parametri richiesti, segui gli esercizi che trovi all’interno e avvicinati allo standard di riferimento.

Se non sei disposto ad allenarti duro e a sacrificarti per migliorare, mi dispiace molto ma non hai nessuna possibilità di arrivare.

In caso contrario CLICCA QUI  e….. dacci dentro campione, il grande calcio aspetta solo te!

 

Leave a Reply

google331d33285617f541.html